Economia circolare

Compost, l’Italia sarà rappresentata in Europa dal CIC

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Il Consorzio Italiano Compostatori avrà un referente per seguire i lavori sull’economia circolare della Commissione europea.

L’Italia del compost e della raccolta differenziata sarà rappresentata in Europa dal Consorzio Italiano Compostatori (CIC). Il CIC, in quanto facente parte dell’ECN (European Compost Network), l’associazione europea dei principali consorzi ed attori del settore del compostaggio, avrà un proprio referente a Bruxelles per seguire da vicino i lavori sull’economia circolare promossi dalla Commissione europea e presenziare alle discussioni relative alle regolamentazioni insieme ai principali Paesi del Vecchio Continente.

“A Bruxelles si sta discutendo il pacchetto sull’Economia Circolare, valutando e revisionando diverse bozze di normative, tra cui quella legata ai rifiuti che ci interessa da vicino – dichiara Massimo Centemero, direttore del Consorzio Italiano Compostatori – Il CIC sta partecipando alla discussione, presenziando ad audizioni, seminari e momenti di condivisione con gli stakeholder, rappresentando l’Italia e suscitando grande curiosità e ammirazione. L’Italia infatti, nel settore della raccolta differenziata, è il primo paese in Europa per qualità e quantità di materiale differenziato“.

“Portando la nostra esperienza a Bruxelles – conclude Centemero – ci poniamo come esempio per molti Paesi per quanto riguarda l’organizzazione della raccolta e la trasformazione dei rifiuti organici in compost e biometano”.

Invito ad iscrizione newsletter - ITA

aziende


Tritogom S.r.l.



vai alla scheda
Promuovi Azienda - ITA