Economia circolare

Londra, maxi fondo da 3 milioni di sterline per l’economia circolare

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Il London Waste and Recycling Board finanzierà start up innovative nel settore della raccolta e del riciclo dei rifiuti.

 

La finanza diventa uno strumento per favorire l’economia circolare. Il London Waste and Recycling Board, un organismo istituito nel 2007 per fornire un approccio strategico alla gestione dei rifiuti a Londra, ha annunciato che investirà fino a tre milioni di sterline in un fondo di private equity. L’obiettivo è finanziare imprese che contribuiranno al passaggio all’economia circolare nella capitale britannica. Il Board ha già investito 18 milioni di sterline nel London Green Fund, lanciato nel 2009.

Il focus del nuovo strumento finanziario sarà quello delle tecnologie innovative per la gestione dei rifiuti, agevolando modelli di business leggeri. Richard Tracey, presidente del Board, ha dichiarato: “Londra sta crescendo e avremo sempre più bisogno di nuovi sistemi per contenere la generazione di rifiuti. Con questo fondo, speriamo di continuare a supportare lo sviluppo di infrastrutture e imprese a Londra, accelerando la transizione verso un’economia circolare. E’ il tipo di approccio che rafforzerà la posizione della capitale inglese come snodo cruciare di esperienze e creazione di posti di lavoro in questo settore emergente.”

Melville Haggard, numero uno del Comitato di Investimento del Board, ha aggiunto: “Non vediamo l’ora di impegnarci con manager di fondi interessati a lavorare assieme a noi in questo progetto. Sulla base della nostra esperienza di finanziamento di progetti in materia di gestione dei rifiuti, siamo sicuri che questo nuovo prodotto finanziario soddisferà i bisogni di nuove imprese considerate venture capital, aiutandole a sviluppare il loro alto potenziale di crescita”.

Il London Waste and Recycling Board porterà avanti un periodo di consultazioni per mettere alla prova l’idea e trovare la struttura ottimale per il fondo. Le proposte dovranno essere collegate geograficamente con l’area di Londra, in termini di creazione di posti di lavoro, investimenti, concentrazione dei clienti o generazione dei rifiuti.

Invito ad iscrizione newsletter - ITA

aziende


Nec S.r.l. New Ecology



vai alla scheda
Promuovi Azienda - ITA