Innovazione

Metalli preziosi dai RAEE, l’Europa stanzia 2 milioni di euro

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Bando per organizzazioni e consorzi per studiare metodi innovativi per aumentare il recupero. Proposte entro il 7 aprile 2016.

 

Oro, argento e platino. Sono solo tre delle cosiddette materie prime critiche – di alto valore economico e che presentano rischi in fase di estrazione – nascoste all’interno delle apparecchiature elettriche ed elettroniche e che troppo spesso non vengono recuperate in fase di riciclo. È per questo che la Commissione Europea ha deciso di stanziare oltre 2 milioni di euro per trovare sistemi innovativi per la raccolta e il trattamento di rifiuti elettronici, con studi in quattro Paesi: Italia, Gran Bretagna, Germania e Turchia.

L’iniziativa, che partirà a giugno 2016 e durerà due anni e mezzo, è parte del Critical Raw Materials Closed Loop Recovery project. Si tratta di un bando di gara che stanzia fondi per studi che dimostrino l’esistenza di nuovi sistemi innovativi per il riciclo dei RAEE che portino a un più alto tasso di recupero delle materie prime critiche. L’obiettivo è raggiungere un tasso di recupero del 5% entro il 2020 – attualmente siamo fermi all’1% – e del 20% entro il 2030, per un valore di 381 milioni di euro.

Oltre a oro, argento e platino, è necessario recuperare grafite, cobalto, antimonio, tantalio e terre rare. Gli studi si dovranno concentrare sulla raccolta di display, ICT, elettronica da consumo e piccoli elettrodomestici: tutte apparecchiature in cui si concentrano questi elementi. Le proposte devono essere consegnate in Gran Bretagna, Germania, Italia e Turchia entro il 7 aprile 2016.

Il bando è aperto a tutte le organizzazioni e i consorzi che hanno una provata esperienza della raccolta e nel recupero dei RAEE e che sono in grado di portare avanti progetti in linea con il quadro normativo europeo.

Ecco tutte le scadenze del bando:

  • 18 marzo 2016, ore 17: deadline per inviare domande relative al bando
  • 7 aprile 2016, ore 23.55: deadline per la presentazione della proposta
  • 13 maggio 2016: notifica delle decisioni finali
  • 1 giugno 2016: inizio dei lavori
  • 1 giugno 2018: fine dei lavori

Per partecipare, clicca qui.

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Tags
Invito ad iscrizione newsletter - ITA

aziende


Gestam Srl



vai alla scheda
Promuovi Azienda - ITA