Scenari

Riciclo plastica: altri 300 impianti in Europa entro il 2025

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Secondo le stime di Ecoprog, servono nuove strutture per raggiungere gli obiettivi comunitari. In Italia il potenziale di mercato più grande.

 

La domanda di impianti per il recupero della plastica in Europa aumenterà significativamente: entro il 2025, ci sarà bisogno di nuove strutture in grado di lavorare 5,2 milioni di tonnellate di materiale. Si tratta di una crescita del 25 per cento, con 300 impianti da costruire nei prossimi 10 anni. Le stime sono di Ecoprog, azienda tedesca di consulenza ambientale.

Ad oggi, il Vecchio Continente conta 1.200 impianti per la selezione e il riciclo della plastica. Una quantità che non basterà a reggere i ritmi di crescita futuri. Stando alla normativa europea, entro il 2020 la metà della plastica derivante dalla raccolta urbana dovrà essere recuperata. Un obiettivo che quasi nessuno tra gli stati membri ha raggiunto. Il Sud Europa ha il più grande potenziale di mercato: Italia, Francia e Spagna sono le tre nazioni più popolose con molta raccolta da fare.

La situazione in Europa dell’Est è in via di trasformazione e dunque c’è un forte potenziale di sviluppo, anche se mancano incentivi finanziari e un quadro politico chiaro.

Anche alcuni sistemi di gestione dei rifiuti ritenuti avanzati – come Olanda, Danimarca, Austria, Svezia e Norvegia – non sono riusciti ad avvicinarsi ai target. Ma, al contrario di quanto avviene negli stati mediterranei, la ragione non riguarda le discariche, ma il mercato dell’incenerimento dei rifiuti, tradizionalmente molto diffuso. La Svizzera, per esempio, recupera solo il 10 per cento della plastica e incenerisce il restante 90 per cento.

“Fino ad oggi, mancava un’analisi degli impianti attivi in Europa”, commenta Marcel Siebertz, che ha condotto lo studio per Ecoprog. E’ per questo che l’azienda tedesca ha raccolto informazioni sui 1.200 impianti europei, analizzandoli e comparandoli in uno studio di mercato e in una previsione sullo sviluppo futuro.

Invito ad iscrizione newsletter - ITA

aziende


Puli Ecol Recuperi Srl



vai alla scheda
Promuovi Azienda - ITA